mercoledì 24 giugno 2015

Beatrice Cenci: cronache e leggende di Roma

Venerdì 26 giugno h. 21.00

Guido Reni, Ritratto di Beatrice Cenci
Chi non ha mai sentito parlare di Beatrice Cenci o non conosce la sua tragica condanna a morte? Un personaggio che ha ispirato artisti, letterati, musicisti e che ancora oggi suscita curiosità...
Partendo dalla casa in cui nacque Beatrice, passeggiando per i vicoli e le piazze del centro storico, ripercorreremo la storia di questa affascinante nobildonna romana e della sua famiglia di cui sono noti tutti i particolari grazie agli atti processuali conservati ancora oggi negli archivi. La visita ci darà occasione di immergersi nel mondo della nobiltà romana del Cinquecento, di conoscere come si esercitava all'epoca la giustizia, di ricordare i siti delle diverse carceri romane. Accompagnati dalla nostra guida, passando per i luoghi che videro l’ultimo tragitto dei condannati, giungeremo al luogo della decapitazione, l’attuale Ponte Sant’Angelo, dove, dicono le leggende, si aggira ancora il suo triste fantasma.
Achille Leonardi (XIX sec.) Guido Reni dipinge Beatrice Cenci in carcere
Appuntamento: h. 20.45, Piazza delle Cinque Scole (davanti la fontana).
Costo: 8 visita guidata.  
Durata: 2h circa. 

 Info e prenotazioni a

pan.archeologia@gmail.com

393 31 00 313

Nessun commento:

Posta un commento