sabato 20 giugno 2015

Prossime visite guidate

Sabato 27: Il Parco degli Acquedotti - Domenica 28: Il Foro Boario
Sabato 27 giugno, h. 17.30
IL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI AL TRAMONTO

All’interno del Parco degli Acquedotti, a pochi passi dal traffico della Via Tuscolana, si ergono le grandiose e spettacolari arcate degli acquedotti che rifornivano in antico Roma: in questa zona passavano ben sei degli acquedotti romani a cui si aggiunse nel XVI secolo l’Acqua Felice, voluta dal papa Sisto V, Felice Peretti. Accompagnati da un archeologo che ci spiegherà il funzionamento degli acquedotti antichi, illustrandoci la loro incredibile portata d’acqua, passeggeremo immersi nel verde della campagna romana, scoprendo anche i resti del basolato della Via Latina, di una villa romana con cisterna, di torri, fossi e casali medievali. 
Infine ci godremo il tramonto nella splendida luce del solstizio estivo,  in questo ultimo angolo conservato dell’Agro Romano.

Appuntamento: h. 17.30 Via Lemonia, 212, all'altezza dell'incrocio con via Tito Labieno.
Costi: 8 euro quota visita guidata. 

Durata: 2 h circa.
Minimo di partecipanti 5 persone, massimo 20. 
Si consiglia di prenotare entro la mattina di sabato 27.
(pan.archeologia@gmail.com/393 31 00 313)

Domenica 28 giugno h. 18.00 
IL FORO BOARIO

Un'area oggi caotica e trafficata, dove rimangono le testimonianze di numerosi e importanti monumenti: il Tempio di Ercole Olivario (il cosiddetto Tempio Rotondo), quello del Dio Portuno, l’Arco dedicato al dio Giano. Il Foro Boario prende nome dall’antico mercato dei buoi che si trovava nelle vicinanze dell'antichissimo porto di Roma.  Una piacevole passeggiata che ci porterà a ripercorrere la storia di luoghi e monumenti celebri di Roma: dalla chiesa dedicata a San Giorgio che sorse nella valle del Velabro, ai numerosi templi in Piazza Bocca della Verità, alle funzioni del quartiere nei secoli medievali.
Appuntamento: h.17.50, Piazza San Giorgio al Velabro (davanti la chiesa).
Costo: 8 visita guidata. Durata: 1.30h circa. 

Informazioni e prenotazioni 
pan.archeologia@gmail.com / 393 31 00 313


 

Nessun commento:

Posta un commento