mercoledì 27 aprile 2016

Prossimi appuntamenti: 1 maggio Palazzo Altemps, 7 maggio La Centrale Montemartini

Domenica 1 maggio, h. 16.00 
LE MERAVIGLIE DI PALAZZO ALTEMPS
Loggia dipinta, foto di adrianovero, da www. flickr.com
A due passi da Piazza Navona sorge una delle sedi del Museo Nazionale Romano. Il Palazzo Altemps, prezioso e raffinato scrigno cinquecentesco creato per il Card. Marco Sittico Altemps, nipote di papa Pio IV, accoglie nelle raffinate sale interne i pregiati capolavori della scultura greca e romana in origine parte della prestigiosa collezione Ludovisi, ospitata in origine nella villa pinciana del Card. Ludovisi: l'omonimo Trono, il gruppo del Galata suicida, il monumentale Sarcofago Ludovisi e la statua seduta di Ares sono solo alcuni dei pezzi più famosi che ammireremo. 
Galata suicida, foto di adrianovero, da www.flickr.com
Gran parte delle sculture al momento del ritrovamento furono restaurate e integrate dai migliori scultori del '600, come Bernini e Algardi, che si cimentarono in un una vera e propria gara con l'antico, dai risultati sorprendenti!
Appuntamento: h. 16.00, Piazza di Sant'Apollinare, 46, davanti l'ingresso del Museo.
Costi: 8 visita guidata, ingresso al Museo gratuito in occasione della prima domenica del mese. 
Tessera associativa annuale 2
La visita per i minori di 18 anni è gratuita.
Durata: 2h circa.  
Limite di partecipanti 15 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 6 persone).
Prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni a 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313
 
 
Sabato 7 maggio, h. 16.30
LA CENTRALE MONTEMARTINI: MACCHINE E DEI
Poco conosciuta dal grande pubblico, la Centrale Montemartini costituisce uno straordinario e riuscitissimo esempio di archeologia industriale.
Nata come centrale termoelettrica nel 1912 e dismessa definitivamente negli anni '60, dopo un lungo periodo di abbandono accoglie oggi, grazie a un lungo e attento restauro, capolavori dell'arte antica greca e romana appartenenti alle collezioni dei Musei Capitolini.

L'idea era di una esposizione temporanea, in occasione dei lavori di ristrutturazione di alcune ale dei Musei Capitolini, ma dal 2005 gran parte delle sculture hanno qui trovato la loro sede definitiva, grazie all'ambientazione davvero suggestiva delle sale: accanto ai giganteschi motori diesel e ai macchinari della centrale, i marmi acquistano nuovi valori estetici e il confronto tra antico e moderno stimola nuovi modi di percepire l'antico.

Nelle sale sono esposti reperti della Roma repubblicana di ambito religioso e funerario e capolavori dell'arte greca e romana che costtuivano parte delle lussuose decorazioni dei teatri, dei giardini, dei templi, delle ville nobiliari della città antica.

 

Appuntamento: h. 16.30 - Via Ostiense 106, davanti all'ingresso del museo.

Costo: 8€ visita guidata + 2€ tessera associativa annuale. 

Per i minori di 18 anni la visita guidata è gratuita.

Biglietto d'ingresso del museo: Intero € 7,50 (€ 6,50 per i residenti nel Comune di Roma);

Ridotto: € 6,50 (€ 5,50 per i residenti nel Comune di Roma).

Durata:: 2h circa.

Limite di partecipanti 15 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 6 persone).
Prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni a 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313

 


 


 

Nessun commento:

Posta un commento