domenica 21 agosto 2016

Eventi a Roma - Prossime Visite guidate

Mercoledì 24 agosto, h. 15.00
IL SEPOLCRO DEGLI SCIPIONI E IL COLOMBARIO DI POMPONIO HYLAS
Grazie a un permesso speciale, avremo il privilegio di vedere due celebri complessi funerari romani eccezionalmente conservati. L'itinerario inizia con la visita del Colombario di Pomponio Hylas, struttura ipogea con una ricchissima decorazione pittorica ed edicole in stucco colorato; a seguire visiteremo il Sepolcro degli Scipioni, importante famiglia che vide tra i suoi membri figure di spicco della storia romana, come Scipione Africano, avversario di Annibale e Scipione Emiliano, distruttore di Cartagine. Un'occasione unica per accedere all'interno di due siti normalmente chiusi e conoscere con il nostro archeologo le usanze e i riti funerari degli antichi.
Appuntamento: h. 14.55, in Via di Porta Latina, 14.
Costi: visita guidata 8€ (Soci) -10€ (Non Soci) + 8€ biglietto di ingresso per entrambi i siti archeologici. Durata: 2h15 circa.
Posti limitati a 10 persone, la prenotazione è obbligatoria.



Giovedì 25 agosto, h. 15.00
L’INSULA DELL’ARA COELI
Tra il Vittoriano e la scalinata dell’Ara Coeli sono visibili i resti di un interessante complesso storico messo in luce durante le demolizioni degli anni Trenta del Novecento per l’apertura dell’odierna Via del Teatro di Marcello. Entreremo all’interno del sito per vedere le strutture di un' insula romana, l'edificio abitativo a più piani con botteghe al piano terra, e capire come vivevano gli inquilini in queste scomode e spesso pericolose abitazioni che prendevano in affitto. Vedremo le successive fasi storiche del complesso: il campanile romanico e gli affreschi trecenteschi della Chiesa di San Biagio che fu trasformata nel Seicento nella Chiesa di Santa Rita, nel Novecento smontata e ricostruita tra il Teatro di Marcello e l’odierna Piazza Campitelli.
Appuntamento: h.14.50 ai piedi della scalinata dell'Ara Coeli.
Costi: visita guidata 8€ (Soci) -10€ (Non Soci) + 4€ biglietto di ingresso per il sito archeologico. Durata: 1h15 circa. Posti limitati a 15 persone, la prenotazione è obbligatoria.


Sabato 27 agosto, h. 18.00
IL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI AL TRAMONTO

La grandezza dell'Impero Romano appare straordinaria soprattutto per tre cose: gli acquedotti, le strade, le cloache. Così scriveva nel I d. C. lo storico greco Dionigi di Alicarnasso esprimendo il suo stupore di fronte alle grandi opere di utilità pubblica costruite dai Romani.

A pochi passi dal traffico della Via Tuscolana si estende, con i suoi 240 ha, il Parco degli Acquedotti, oggi integrato all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica. Sulla sua area si ergono le grandiose e spettacolari arcate degli acquedotti che rifornivano in antico Roma: in questa zona passavano ben sei degli acquedotti romani a cui si aggiunse nel XVI secolo l’Acquedotto Felice. 
 
Immersi nel verde della campagna romana, scopriremo i resti dell’antico basolato della Via Latina, di una villa romana con cisterna, di torri, fossi e casali medievali, godendoci alla luce di un tramonto estivo uno degli ultimi angoli conservati dell’Agro Romano.

Appuntamento: h. 17.50, Via Lemonia, 256, angolo Via Tito Labieno.
Costi: 8 visita guidata+2 € tessera associativa. 
Durata: 2h.
Minimo partecipanti: 6 persone, massimo 20.
Prenotazioni entro sabato 27 agosto, h. 12.00. 


Nessun commento:

Posta un commento