lunedì 7 maggio 2018

Il Mitreo del Circo Massimo (Ven 18 maggio) - Vicus Caprarius e i nuovi scavi della Rinascente (dom 27 maggio)


Di seguito i nostri prossimi appuntamenti!

Venerdì 18 maggio, h. 14.00
IL MITREO DEL CIRCO MASSIMO (apertura straordinaria) 

Scoperto casualmente nel 1931, il mitreo si trovava a a poca distanza dai carceres del Circo  Massimo, da cui partivano le bighe per le corsa. Diffusissimi a Roma nel III secolo, i mitrei erano i luoghi di culto per gli adepti dell'orientale dio Mitra, divinità particolarmente onorata dai soldati, a cui vi accedevano, dopo una serie di riti di iniziazione, solo gli uomini. Se avete voglia di saperne di più, di scoprire come si svolgevano i banchetti sacri e comprendere l'architettura di questi ambienti, spesso ipogei, non perdetevi la visita al Mitreo del Circo Massimo, sito normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento : h. 13.50, in Piazza Bocca della Verità, 16.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci), €10 (non Soci comprensiva di tessera 2018) + €4 biglietto di ingresso al sito/ridotto
€3 per possessori Bibliocard, Metrebus, insegnanti in servizio.
Durata: 1h30 circa.

Limite partecipanti 12 persone. Per un corretto svolgimento delle attività di prenotazione, le iscrizioni si riceveranno entro giovedì 18 maggio, h. 17.00. Dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti e dell'effettivo svolgimento della visita guidata.


Domenica 27 maggio, h. 15.00
ARCHEOLOGIA NEL RIONE TREVI: IL VICUS CAPRARIUS E I NUOVI SCAVI DELLA RINASCENTE
Visiteremo un sito archeologico di incredibile fascino, rinvenuto nel 1999 durante i lavori di ristrutturazione dell'ex cinema Trevi, a due passi dalla Fontana di Trevi

Grazie alla collaborazione tra la Soprintendenza Archeologica e il Gruppo Cremonini, proprietario dell'immobile, è stato possibile indagare 350 mq, raggiungendo una profondità di 9 metri rispetto al piano stradale moderno.

Il complesso di età imperiale comprende una intera insula romana, articolata in un caseggiato con funzione abitativa, parte del quale poi convertita in una lussuosa domus signorile mentre uno degli ambienti adiacenti venne adibito a monumentale cisterna, collegata all'acquedotto Vergine.
All'interno del sito è stata allestita un'interessante area museale, grazie alla quale ammireremo i reperti che costituivano parte delle raffinate decorazioni dell'insula. 
Completeremo il percorso con una "chicca": una breve passeggiata ci porterà ai nuovi scavi della Rinascente di Via del Tritone, dove potremo ammirare la recentissima sistemazione dei piloni dell'acquedotto Vergine!
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento : h. 15.00, Vicolo del Puttarello, 25.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci), €10 (non Soci comprensiva di tessera 2018) + €4 (ridotto
€3) biglietto di ingresso al sito comprensivo di prenotazione per l'accesso esclusivo del gruppo.
Durata: 2h circa.  Limite partecipanti 15 persone. Per un corretto svolgimento delle attività di prenotazione, le iscrizioni si riceveranno entro sabato 26 maggio, h. 18.00. Dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti.


E a giugno ancora 2 aperture straordinarie:

Venerdì 1 giugno, h. 15.00
IL SEPOLCRETO DELLA VIA OSTIENSE
A due passi dalla Basilica di San Paolo, sul percorso della antica via Ostiense, sono i resti di una necropoli romana eccezionalmente conservata, accessibile al pubblico dal Giubileo del 2000. Messa in luce alla fine dell'800 nel corso di opere fognarie e indagato poi con maggiore attenzione nel 1917, è soltanto una parte di una necropoli certamente più vasta che si estendeva lungo la via consolare.
Molte delle tombe conservano iscrizioni, stucchi, affreschi e mosaici pavimentali che potremo ammirare nei dettagli e che ci consentiranno di approfondire i riti funerari adottati dai romani tra il I secolo avanti Cristo e la piena e tarda età imperiale.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.14.45 Via Ostiense, 195, Parco Schuster all'altezza della Basilica di San Paolo (lato campanile).
Durata: 1h30.
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2017), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti)
Minimo partecipanti 6 persone, massimo 15.

Prenotazioni entro giovedì 31 maggio, h. 18.00


Venerdì 8 giugno, h. 15.00
L'INSULA DELL'ARA COELI
Tra il Vittoriano e la scalinata dell’Ara Coeli sono visibili i resti di un interessante complesso storico messo in luce durante le demolizioni degli anni Trenta del Novecento per l’apertura dell’odierna Via del Teatro di Marcello. Entreremo all’interno del sito per vedere le strutture di un' insula romana, l'edificio abitativo a più piani con botteghe al piano terra, e capire come vivevano gli inquilini in queste scomode e spesso pericolose abitazioni che prendevano in affitto.
Vedremo le successive fasi storiche del complesso: il campanile romanico e gli affreschi trecenteschi della Chiesa di San Biagio trasformata nel Seicento nella Chiesa di Santa Rita che nel Novecento fu smontata e ricostruita tra il Teatro di Marcello e l’odierna Piazza Campitelli!
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.14.45 ai piedi della scalinata dell'Ara Coeli.
Durata: 1h30. Quota di partecipazione: €8 (Soci 2017), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti) Minimo partecipanti 6 persone, massimo 20.
Prenotazioni entro giovedì 7 giugno, h. 18.00.




Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:

- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com

- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!

Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30

Nessun commento:

Posta un commento