lunedì 17 giugno 2019

Auditorium di Mecenate - Parco degli Acquedotti

Giovedì 20 giugno, h. 16.4
L' AUDITORIUM DI MECENATE (apertura straordinaria)
Chi non conosce il celebre Mecenate, amico stretto e collaboratore di Augusto? Nel quartiere Esquilino, in via Merulana, si conserva una sala semisotterranea decorata da splendidi affreschi, unico resto del complesso appartenente proprio a Mecenate, consigliere dell'imperatore e protettore di artisti e poeti, tra i più noti Orazio e Virgilio. Entreremo all'interno dell'ampia aula con abside semicircolare sul fondo che presenta una gradinata con stretti gradini concentrici. Il monumento, tradizionalmente conosciuto come Auditorium, faceva parte di un complesso residenziale più ampio, la lussuosa residenza fatta costruire da Mecenate eseguendo grandi lavori tra i quali la bonifica del sepolcreto che si estendeva subito fuori le Mura Serviane. Con il nostro archeologo, scopriremo la funzione dell'aula e ricostruiremo lo sfarzo e lo straordinario lusso che decorava la villa del famoso Mecenate. Un'occasione da non perdere dato che il sito è normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione per i gruppi. Completeremo il percorso con una breve passeggiata che ci condurrà davanti al cosiddetto Arco di Gallieno, in un angolo nascosto di Roma!
INFORMAZIONI GENERALI 

Appuntamento: h. 16.45, Largo Leopardi (Via Merulana, altezza Teatro Brancaccio).
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2019), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso: gratuito per i possessori MIC Card;  per i Residenti €5/€4 (ridotto possessori Metrebus e Bibliocard). NON Residenti: €6 (Intero), €5 (ridotto).
Posti limitati a 20 persone. 


PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un sms o un messaggio whatsapp) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30
 
 

 
Sabato 22 giugno, h. 17.30
TRAMONTO AL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI
La grandezza dell'Impero Romano appare straordinaria soprattutto per tre cose: gli acquedotti, le strade, le cloache. Così scriveva nel I d. C. lo storico greco Dionigi di Alicarnasso esprimendo il suo stupore di fronte alle grandi opere di utilità pubblica costruite dai Romani.

A pochi passi dal traffico della Via Tuscolana si estende, con i suoi 240 ha, il Parco degli Acquedotti, oggi integrato all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica. Sulla sua area si ergono le grandiose e spettacolari arcate degli acquedotti che rifornivano in antico Roma: in questa zona passavano ben sei degli acquedotti romani a cui si aggiunse nel XVI secolo l’Acquedotto Felice. 
 
Immersi nel verde della campagna romana, scopriremo i resti dell’antico basolato della Via Latina, di una villa romana con cisterna, di torri, fossi e casali medievali, godendoci l'inizio dell'estate in questo angolo conservato dell’Agro Romano.

Appuntamento: h. 17.20, Via Lemonia, 256, all'incrocio con Via Tito Labieno. 
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2019), €10 (non Soci). 
Durata: 2h30 .

sabato 15 giugno 2019

NUOVA PAGINA WEB

Le prossime visite guidate e i nostri aggiornamenti li troverete alla nuova pagina web :
PAN Archeologia è Territorio

https://panarcheologiaeterritorio.blogspot.com/

lunedì 10 giugno 2019

Insula dell'Ara Coeli (giov 13) - Parco della Caffarella (sab 15)

Giovedì 13 giugno, h. 16.45
CAMPIDOGLIO DA SCOPRIRE: L'INSULA DELL'ARA COELI (apertura straordinaria)

Tra il Vittoriano e la scalinata dell’Ara Coeli sono visibili i resti di un interessante complesso storico messo in luce durante le demolizioni degli anni Trenta del Novecento per l’apertura dell’odierna Via del Teatro di Marcello.
Entreremo all’interno del sito per vedere le strutture di un' insula romana, l'edificio abitativo a più piani con botteghe al piano terra, e capire come vivevano gli inquilini in queste scomode e spesso pericolose abitazioni che prendevano in affitto.
Vedremo le successive fasi storiche del complesso: il campanile romanico e gli affreschi trecenteschi della Chiesa di San Biagio trasformata nel Seicento nella Chiesa di Santa Rita che nel Novecento fu smontata e ricostruita tra il Teatro di Marcello e l’odierna Piazza Campitelli!


INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.16.45 ai piedi della scalinata dell'Ara Coeli. 

 Quota di partecipazione: €8 (Soci 2019), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso: gratuito per i possessori MIC Card; oppure €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti).
Durata: 1h30. 
Minimo partecipanti 8 persone, massimo 12.
Prenotazioni entro mercoledì 12 giugno, h. 14.00.





Sabato 15 giugno, h. 17.00
ARCHEOLOGIA NEL PARCO DELLA CAFFARELLA


Una splendida passeggiata storico-naturalistica nel Parco dell'Appia Antica per scoprire la storia della Valle della Caffarella, del suo casale cinquecentesco e dei numerosi resti archeologici conservati all'interno del Parco:dal Ninfeo di Egeria al cosiddetto "Tempio del dio Redicolo" ai numerosi resti di tombe e alla storia del sacro fiume Almone. Finiremo il percorso godendoci uno dei primi tramonti estivi in uno degli ultimi angoli conservati della Campagna Romana!
INFORMAZIONI GENERALI 
 Appuntamento : h. 16.45 in Via Appia Antica 58, davanti il Punto Informativo del Parco. 
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2019), €10 (non Soci). 
Durata: 2h30 circa.   
Minimo partecipanti 10 persone, massimo 20.




PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30


Da luglio i nostri aggiornamenti e le visite guidate le troverete alla nuova pagina web 
PAN Archeologia è Territorio
https://panarcheologiaeterritorio.blogspot.com/ 

 

mercoledì 5 giugno 2019

Insula dell'Ara Coeli (giov 13 giu)

Giovedì 13 giugno, h. 16.45
CAMPIDOGLIO DA SCOPRIRE: L'INSULA DELL'ARA COELI (apertura straordinaria)

Tra il Vittoriano e la scalinata dell’Ara Coeli sono visibili i resti di un interessante complesso storico messo in luce durante le demolizioni degli anni Trenta del Novecento per l’apertura dell’odierna Via del Teatro di Marcello.
Entreremo all’interno del sito per vedere le strutture di un' insula romana, l'edificio abitativo a più piani con botteghe al piano terra, e capire come vivevano gli inquilini in queste scomode e spesso pericolose abitazioni che prendevano in affitto.
Vedremo le successive fasi storiche del complesso: il campanile romanico e gli affreschi trecenteschi della Chiesa di San Biagio trasformata nel Seicento nella Chiesa di Santa Rita che nel Novecento fu smontata e ricostruita tra il Teatro di Marcello e l’odierna Piazza Campitelli!
 


INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.16.45 ai piedi della scalinata dell'Ara Coeli. 

 Quota di partecipazione: €8 (Soci 2019), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso: gratuito per i possessori MIC Card; oppure €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti). 

Durata: 1h30. 
Minimo partecipanti 8 persone, massimo 12.
Prenotazioni entro mercoledì 12 giugno, h. 14.00.



PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30

lunedì 3 giugno 2019

Mitreo del Circo Massimo (6 giu) - Insula dell'Ara Coeli (13 giu)

Le nostre prossime aperture straordinarie!


Giovedì 6 giugno, h. 12.15
IL MITREO DEL CIRCO MASSIMO (apertura straordinaria) 



Scoperto casualmente nel 1931, il mitreo si trovava a poca distanza dai carceres del Circo Massimo, da cui partivano le bighe per le corsa. Diffusissimi a Roma nel III secolo, i mitrei erano i luoghi di culto per gli adepti dell'orientale dio Mitra, divinità particolarmente onorata dai soldati, a cui vi accedevano, dopo una serie di riti di iniziazione, solo gli uomini. Se avete voglia di saperne di più, scoprire chi era Mitra e come si svolgevano i banchetti sacri, comprendere l'architettura di questi ambienti, spesso ipogei, non perdetevi la visita al Mitreo del Circo Massimo, sito normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h. 12.15, Piazza Bocca della Verità, 16.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2019), €10 (non Soci)+ Biglietto di ingresso al sito: gratuito possessori MIC Card; oppure €4 (intero)/€3 (possessori di Bibliocard e Metrebus annuale).
Minimo partecipanti 5 persone, massimo 12.  Prenotazioni entro mercoledì 5 giugno h. 14.00.


Giovedì 13 giugno, h. 16.45
CAMPIDOGLIO DA SCOPRIRE: L'INSULA DELL'ARA COELI (apertura straordinaria)

Tra il Vittoriano e la scalinata dell’Ara Coeli sono visibili i resti di un interessante complesso storico messo in luce durante le demolizioni degli anni Trenta del Novecento per l’apertura dell’odierna Via del Teatro di Marcello.
Entreremo all’interno del sito per vedere le strutture di un' insula romana, l'edificio abitativo a più piani con botteghe al piano terra, e capire come vivevano gli inquilini in queste scomode e spesso pericolose abitazioni che prendevano in affitto.
Vedremo le successive fasi storiche del complesso: il campanile romanico e gli affreschi trecenteschi della Chiesa di San Biagio trasformata nel Seicento nella Chiesa di Santa Rita che nel Novecento fu smontata e ricostruita tra il Teatro di Marcello e l’odierna Piazza Campitelli!
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.16.45 ai piedi della scalinata dell'Ara Coeli. 

 Quota di partecipazione: €8 (Soci 2019), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso: gratuito per i possessori MIC Card; oppure €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti). 

Durata: 1h30. 
Minimo partecipanti 8 persone, massimo 12.
Prenotazioni entro mercoledì 12 giugno, h. 14.00.



PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30


 

 

 

domenica 26 maggio 2019

La Villa di Livia (dom 2 giug) - Il Mitreo del Circo Massimo (6 giu)


Domenica 2 giugno, h. 10.30
LA VILLA DI LIVIA A PRIMA PORTA (Prenotazioni chiuse)
 
La Villa di Livia a Prima Porta, residenza suburbana della coppia imperiale, luogo di otium e riposo dell’imperatore Augusto e della amata consorte, sorge al IX miglio della via Flaminia, su un panoramico sperone tufaceo che sovrasta la valle del Tevere.

Individuata già nell’800 (da qui provengono la famosa statua di Augusto dei Musei Vaticani e i celebri affreschi del triclinio ipogeo oggi conservati al Museo Nazionale Romano), grazie a diverse campagne di scavo avviate nel 1982 e ancora in corso, potremo ammirare gran parte della villa originaria, articolata in una parte privata, una di rappresentanza e una termale, con resti di ambienti affrescati, mosaici e preziose decorazioni marmoree.

In occasione del bimillenario augusteo del 2014 il percorso di visita è stato ampliato e rinnovato, contestualmente al restauro dei dipinti e al riallestimento dell’importante antiquarium.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h. 10.20 in Via della Villa di Livia, 125
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2019), €10 (non Soci) - biglietto di ingresso gratuito al sito.
Durata: 2h circa. 

Minimo partecipanti 8 persone, massimo 20.



Giovedì 6 giugno, h. 12.15
IL MITREO DEL CIRCO MASSIMO (apertura straordinaria) 



Scoperto casualmente nel 1931, il mitreo si trovava a poca distanza dai carceres del Circo Massimo, da cui partivano le bighe per le corsa. Diffusissimi a Roma nel III secolo, i mitrei erano i luoghi di culto per gli adepti dell'orientale dio Mitra, divinità particolarmente onorata dai soldati, a cui vi accedevano, dopo una serie di riti di iniziazione, solo gli uomini. Se avete voglia di saperne di più, scoprire chi era Mitra e come si svolgevano i banchetti sacri, comprendere l'architettura di questi ambienti, spesso ipogei, non perdetevi la visita al Mitreo del Circo Massimo, sito normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h. 12.15, Piazza Bocca della Verità, 16.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2019), €10 (non Soci)+ Biglietto di ingresso al sito: gratuito possessori MIC Card; oppure €4 (intero)/€3 (possessori di Bibliocard e Metrebus annuale).
Minimo partecipanti 5 persone, massimo 12.  Prenotazioni entro martedì 4 giugno h. 16.00.


PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30

 



domenica 19 maggio 2019

Prossimi appuntamenti


Musei da scoprire: il Museo Barracco (dom 26 mag) 
Porta Asinaria (giov 30 mag)


Domenica 26 maggio, h. 11.00
MUSEI DA SCOPRIRE:IL MUSEO BARRACCO
Il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco è un gioiello del panorama museale romano ingiustamente poco conosciuto: custodisce preziosi capolavori di scultura antica raccolti negli ultimi decenni dell'800 da un uomo colto e raffinato, Giovanni Barracco, collezionista, archeologo dilettante, alpinista, deputato e senatore del Regno d'Italia, che decise nel 1902 con un gesto di grande liberalità di donare la sua collezione privata al Comune di Roma.

Ammireremo in particolare la pregevole sezione egizia (non inferiore per quantità e qualità di pezzi a quella celebre dei Musei Vaticani!) ma anche sculture di arte assira, cipriota, fenicia, etrusca; un intero piano è dedicato all'arte greca e romana, con capolavori risalenti al V e al IV secolo a.C.
Attualmente in corso nelle sale del Museo anche una mostra dedicata alla figura di Ludwig Pollak, archeologo, mercante d'arte e amico di Barracco: l'esposizione ripercorre le tappe della vita dello studioso, dalle origini nel Ghetto di Praga alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau
Un percorso emozionante in uno splendido palazzo Cinquecentesco!
 INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h. 11.00 in Corso Vittorio Emanuele 166/a.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2019), €10 (non Soci) - biglietto di ingresso gratuito al Museo.
Durata: 2h circa. 

Minimo partecipanti 8 persone, massimo 12. 
Prenotazioni entro sabato 25 maggio, h. 13.00. 
Dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti e dell'effettivo svolgimento della visita guidata.

Giovedì 30 maggio, h. 16.45
LA PORTA ASINARIA (apertura straordinaria)
A due passi da Porta San Giovanni, avremo la possibilità di visitare l’interno della Porta Asinaria, una delle più monumentali e meglio conservate porte delle Mura di età imperiale costruite dall’imperatore Aureliano tra il 270 e il 275 d.C. Durante la visita, sveleremo le caratteristiche tecniche delle Mura, la modalità di costruzione e le tecniche belliche di assedio e difese dell’ingegneria militare antica. Completeremo la visita con una passeggiata ai piedi delle Mura Aureliane.
Appuntamento : h.16.45 in Piazza di Porta San Giovanni.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2019), €10 (non Soci, comprensivo di tessera associativa)+biglietto di ingresso al sito: gratuito possessori MicCard, oppure €4(intero) €3 (ridotto). 
Durata: 1h30 circa. Minimo partecipanti 8 persone, massimo 15. 
Prenotazioni entro mercoledì 29 maggio, h. 13.00.





PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30